Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Alberghiero “Caterina de Medici” afflitto da difficoltà finanziarie: laboratori sospesi e gite annullate

La scuola professionale sulle rive del Garda affronta una crisi economica che mette a rischio le attività scolastiche

Nelle due sedi del «De’ Medici», Desenzano e Gardone Riviera, due settimane di fermo ai laboratori di cucina per carenza di olio farina e altri generi. La scuola professionale, 801 iscritti e sedi Desenzano (502 alunni) e Gardone (299), è stata costretta a una scelta obbligata per non arrivare col fiato corto al bilancio di fine anno: nelle ultime settimane per fortuna qualcosa si è mosso grazie ai contributi volontari (da 150 euro a famiglia) di alcuni genitori e donazioni di aziende, associazioni e altre realtà come il Rotary.

«La decisione è stata presa dal Consiglio di istituto – spiega la dirigente scolastica Marialuisa Orlandi – a fronte di difficoltà oggettive, comuni a tutti gli istituti alberghieri d’Italia: l’inflazione si fa sentire e i fondi ministeriali e provinciali non si sono adeguati alle necessità».

Laboratori sospesi per due settimane, ma si è rischiato lo stop fino a un mese, e niente gite scolastiche: questo perché l’istituto alberghiero «Caterina de Medici» è in difficoltà economica.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Per tre giorni consecutivi, da venerdì 12 fino a domenica 14 aprile, dalle ore 10...
Una giornata di mobilitazione a tutela dei diritti dei lavoratori...
Rinascita della ciclopedonale Vello-Toline: tra sfide e innovazione...

Altre notizie

Brescia Tomorrow