Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Opere di ripiantumazione in Brescia Antica

Il prossimo 27 dicembre verranno rimossi e sostituiti 10 ippocastani situati in Piazza Tebaldo Brusato e 13 olmi in Via Turati

In Brescia Antica, un’importante operazione di rinnovamento prenderà il via dal prossimo 27 dicembre, quando verranno rimossi 10 ippocastani situati in Piazza Tebaldo Brusato e 13 olmi in Via Turati. Questi alberi, che versano in cattive condizioni e rappresentano un pericolo, saranno sostituiti per garantire la sicurezza dei pedoni e degli automobilisti in queste due zone ad alto traffico.

L’annuncio di questa operazione è stato fatto durante una conferenza stampa tenutasi a Palazzo Loggia, alla quale hanno partecipato l’assessore all’Ambiente, Camilla Bianchi, e Graziano Lazzaroni, responsabile del Settore Verde pubblico del Comune di Brescia.

Le ragioni di questa iniziativa sono da ricercare in eventi precedenti che hanno evidenziato la fragilità degli alberi esistenti. “Lo scorso novembre, un ippocastano è crollato senza eventi atmosferici particolarmente intensi“, ha spiegato Graziano Lazzaroni. “Le analisi condotte sull’albero hanno rivelato una zolla radicale priva di radici e un legno cariato, rendendo l’albero privo di stabilità meccanica.

In seguito a questo incidente, il Settore Verde e Parchi del Comune di Brescia ha incaricato un gruppo di agronomi di condurre analisi specifiche su alberi con un’età media di circa settant’anni. L’indagine è stata condotta nella zona sud della piazza utilizzando il metodo Vta (Visual Tree Assessment), che verifica la stabilità del tronco attraverso perforazioni e prove di trazione. I risultati sono stati allarmanti: dieci alberi non erano più sicuri e richiedevano un abbattimento urgente.

Tuttavia, poiché Piazza Tebaldo Brusato è un’area vincolata dalla Soprintendenza, è stato necessario ottenere il loro consenso prima di procedere. Dopo aver ottenuto l’approvazione, definita dall’assessore Bianchi come una “proficua interlocuzione“, sono state discusse le modalità per ridurre al minimo i disagi per i residenti. Si è così deciso di iniziare le operazioni di abbattimento il 27 dicembre, concludendole il 31, seguite dalla piantumazione di nuovi alberi che avranno un ciclo di vita positivo.

Tra i dieci alberi che verranno abbattuti, ne saranno piantati tredici della stessa specie, con un diametro compreso tra i venti e i venticinque centimetri, seguendo uno schema di piantumazione a “quinconce”. Questo significa che saranno disposti in modo da formare lo stesso schieramento dei puntini che compongono il numero cinque su un dado.

Nel frattempo, in Via Turati, dove sono presenti due filari di olmi, è stata rilevata la presenza di funghi, segno di un possibile decadimento meccanico degli alberi. Anche in questo caso, le analisi hanno confermato che tredici esemplari non erano più sicuri. Pertanto, verranno abbattuti e sostituiti da diciassette nuovi alberi della stessa specie, seguendo il medesimo approccio positivo.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal 27 aprile al 1° maggio, il pittoresco lungolago di Salò si trasforma in un...
Con l'arrivo della primavera, il tessuto culturale e commerciale delle nostre città si anima con...
Andrea Braido brilla come ospite d’onore nella celebre manifestazione di Brescia, un evento che trasforma...

Altre notizie

Brescia Tomorrow