Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Emergenza a Desenzano: cani avvelenati, l’appello di 70 famiglie

Esche killer seminano terrore tra i cani di Desenzano, l'iniziativa cittadina per fermare gli avvelenamenti.

Decine di cani avvelenati, alcuni con esiti fatali, tra Rivoltella e il Parco del Laghetto a Desenzano, hanno scatenato l’allarme tra i residenti. Settantuno famiglie, supportate dal direttivo locale di Azione, hanno preso in mano la situazione dopo una petizione con un centinaio di firme, denunciando il pericoloso scenario ai carabinieri.

La tragedia degli animali avvelenati è una realtà cruenta che si protrae da mesi. Proprietari terrorizzati si sono uniti per contrastare questa minaccia, costituendo un gruppo di segnalazione su WhatsApp prima di agire con denunce formali alle autorità. Il 2 gennaio, circa settanta di loro hanno presentato un esposto ai carabinieri per far luce sulla vicenda.

Il materiale recuperato sul campo è stato sottoposto ad analisi, rivelando la presenza di metaldeide, una sostanza altamente tossica utilizzata come lumachicida. La scoperta ha sollevato il livello di preoccupazione, portando alla richiesta di interventi più incisivi da parte delle istituzioni competenti.

Alessio Mattei, portavoce dell’iniziativa, ha raccontato il dramma personale vissuto salvando il proprio cane da un avvelenamento, sottolineando l’urgenza di proteggere gli amici a quattro zampe e punire i responsabili di tali gesti ignobili.

Parallelamente alla denuncia, l’impegno dei cittadini si è esteso anche alla mobilitazione online, con la raccolta di firme per sollecitare un intervento deciso dell’Amministrazione. L’adesione rapida e numerosa dimostra la volontà della comunità di porre fine a questa follia che minaccia la sicurezza di tutti.

Le richieste avanzate comprendono non solo la bonifica regolare delle aree coinvolte, ma anche l’installazione di sistemi di sorveglianza per individuare i colpevoli. Inoltre, si chiede la creazione di spazi appositi per i cani, in modo da conciliare le esigenze di tutti i residenti e garantire un ambiente sicuro per gli animali domestici.

L’episodio ha suscitato indignazione e solidarietà nella cittadinanza, che si mobilita per difendere il diritto alla sicurezza di tutti, inclusi i loro amati compagni a quattro zampe.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un alterco sul denaro si trasforma in un violento confronto, culminando in un intervento d'emergenza...
Tentativo di furto sventato questa mattina a Brescia: giovane intrappolato dalla proprietaria...
Inquietante scoperta in città: corpo di un 48enne trovato in un locale chiuso dall'interno...

Altre notizie

Brescia Tomorrow