Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Buste paga del 2024: l’impatto delle nuove misure fiscali sul portafoglio degli italiani

Scopri come il taglio del cuneo fiscale e la riforma dell'Irpef stanno cambiando il panorama economico, portando a risparmi differenziati per milioni di lavoratori italiani.

Il 2024 si prospetta come un anno di significativi cambiamenti per le buste paga degli italiani, grazie al taglio del cuneo fiscale e alla riforma temporanea dell’Irpef. Queste misure, parte della manovra governativa guidata dalla Meloni, si tradurranno in un consistente risparmio fiscale per decine di milioni di contribuenti, ma cosa riserva il 2025 rimane ancora un’incognita.

Il Nuovo Voltare di Pagina dell’Irpef nel 2024

La “nuova” Irpef del 2024 introduce modifiche significative agli scaglioni e alle aliquote, rappresentando un’anteprima di potenziali riforme fiscali future. Gli scaglioni passano da quattro a tre, con un taglio dell’aliquota del secondo scaglione (redditi tra 15.000 e 28.000 euro) dal 25 al 23 per cento, accorpandola al primo. Le aliquote per i redditi superiori rimangono invariate, come illustrato nella tabella sottostante:

IRPEF 2024: ALIQUOTE E SCAGLIONI
  • 23 per cento: fino a 28.000 euro
  • 35 per cento: da 28.001 a 50.000 euro
  • 43 per cento: da 50.000 euro in su

Secondo le simulazioni dell’Ufficio Parlamentare di Bilancio (UPB), le modifiche coinvolgeranno 22,8 milioni di contribuenti, con un risparmio medio di circa 190 euro. Tuttavia, i contribuenti con redditi più alti beneficeranno di risparmi più consistenti, come evidenziato nella tabella delle simulazioni.

Risparmi Differenziati: Chi Guadagnerà di Più con la Nuova Irpef nel 2024

I risparmi con la nuova Irpef nel 2024 varieranno a seconda del reddito, con una chiara correlazione tra l’aumento del reddito e il risparmio ottenuto dalla nuova aliquota. La classe di contribuenti con redditi tra 28.000 e 50.000 euro sperimenterà i guadagni più consistenti, come indicato nelle simulazioni dell’UPB.

Taglio del Cuneo Fiscale 2024: Impatti Diretti sulle Buste Paga

La seconda manovra finanziaria del governo Meloni per il 2024 conferma il taglio del cuneo fiscale, un’importante riduzione dei contributi previdenziali trattenuti dallo stipendio mensile. Le percentuali di sgravio rimangono invariate rispetto al 2023, ma con alcune nuove specificità. Il taglio del 6 per cento si applica ai redditi tra 35.000 e 25.000 euro, mentre per chi guadagna meno di 25.000 euro all’anno, la percentuale di sconto sale al 7 per cento.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un rinnovo significativo nella leadership di Confindustria per il prossimo quadriennio...
L'aumento del costo della vita costringe i bresciani a rinunciare alle cure mediche...
Aziende bresciane alle prese con la difficoltà di reperimento del personale qualificato...

Altre notizie

Brescia Tomorrow