Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Amici a Quattro Zampe: quando la tenerezza di un cucciolo accarezza l’anima dei disabili

"Scopri come l'incontro tra Agapha e Una Zampa sul Cuore sta cambiando la vita dei disabili attraverso l'affetto dei cani

La magia dei cani dell’associazione “Una Zampa sul Cuore” ha recentemente toccato il cuore degli ospiti di un centro per disabili, regalando loro una giornata di serenità e gioia. Questo incontro straordinario è il risultato della collaborazione tra due realtà sociali, Agapha (l’associazione genitori ed amici dei portatori di handicap) e “Una Zampa sul Cuore,” che hanno unito le forze durante il periodo natalizio per organizzare una giornata speciale con i loro amici a quattro zampe.

Un incontro così significativo con gli animali può avere un impatto positivo sulla vita di molte persone, soprattutto per coloro che si trovano in situazioni di particolare fragilità. Durante questa straordinaria giornata, gli ospiti hanno avuto l’opportunità di essere circondati dall’affetto e dalle coccole dei cani.

La celebrazione di questa giornata è il risultato di obiettivi condivisi tra le due associazioni: la promozione della socialità e la cura. Questi obiettivi si concretizzano attraverso visite presso il centro disabili e le case degli assistiti, dove i cani svolgono un ruolo cruciale. La richiesta di questo evento è altissima tra i ragazzi di Agapha, poiché offre loro l’opportunità di divertirsi e interagire con gli animali in un ambiente sicuro.

Non siamo educatori professionisti di pet therapy,” spiega Romina Veschetti, responsabile dell’associazione “Una Zampa sul Cuore,” “tuttavia, riteniamo che regalare un’esperienza di relazione con l’animale sia importante. Questo aiuta a alleviare lo stress quotidiano e a rompere la routine degli assistiti. Abbiamo iniziato questi incontri quasi per caso tre anni fa, ma, considerando i risultati positivi ottenuti, abbiamo deciso di renderli un appuntamento fisso per il periodo natalizio. Stiamo anche valutando l’idea di aggiungerne un altro in primavera.

Sia nella struttura che nelle case degli assistiti, i volontari si presentano come Babbo Natale, dando il via alla festa. Coinvolgono gli ospiti in giochi con i cani, come lanciare la palla o fare passeggiate insieme, coccolando i cani e imparando a stare insieme a loro.

“È incredibile vedere come gli ospiti riescano a interagire con i cani fin da subito,” continua Veschetti, “le emozioni condivise, le risate, sono la dimostrazione di quanto anche una piccola cosa possa offrire benessere a tutti. Questo evento è importante sia per gli assistiti di Agapha, che amano trascorrere del tempo con gli animali e spesso non hanno molte occasioni per farlo, sia per i cani stessi, che sono tutti trovatelli e hanno bisogno di interagire con le persone più di altri.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il progetto unisce natura, storia e attività outdoor per i proprietari di cani...
Puffo
Abbandonato per una condizione congenita, Puffo lotta per una seconda possibilità...
Era l'11 aprile, esattamente dodici mesi dopo la sua scomparsa, quando Teo è stato avvistato...

Altre notizie

Brescia Tomorrow