Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Omicidio di Ranjit Singh: sbloccato il cellulare che potrebbe svelare la verità

Le indagini sull'omicidio di Ranjit Singh prendono una svolta decisiva con lo sblocco del suo smartphone: Ris di Roma al lavoro

Le indagini sul terribile omicidio di Ranjit Singh, il 51enne di origini indiane trovato senza vita in Via Milano la sera della vigilia di Natale, stanno procedendo costantemente. I carabinieri hanno scoperto sul suo corpo delle ferite da taglio che sembrano essere state inflitte durante un’azione violenta condotta da ignoti.

Le indagini, coordinate dalla pm Carlotta Bernardi, hanno ora raggiunto un potenziale punto di svolta cruciale. Lo smartphone di Singh, rinvenuto quasi completamente distrutto nelle vicinanze del suo corpo, è stato consegnato ai Ris di Roma (Reparto investigazioni scientifiche). Sorprendentemente, sembrano essere riusciti a sbloccare il dispositivo e stanno attualmente esplorandone il contenuto. Questa scoperta potrebbe rivelarsi fondamentale per ricostruire gli ultimi momenti di vita della vittima.

Gli inquirenti si chiedono se all’interno di quel telefono possano trovarsi indizi che conducano alla svelatura del mistero che circonda la tragica morte di Singh. Si sa che l’uomo si era incontrato con qualcuno poco prima della sua morte, ma i motivi di tale incontro rimangono ancora da chiarire. Era un appuntamento precedentemente programmato o un incontro casuale? Questi dettagli potrebbero rivelarsi cruciali per determinare se l’omicidio è stato premeditato o se si è trattato di una tragica situazione che è sfuggita di mano.

In ogni caso, le risposte a queste domande cruciali sono attese con ansia e potrebbero gettare luce sulla vicenda. Le indagini proseguiranno finché non si giungerà alla verità dietro questo terribile crimine.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il lavoratore stava intervenendo sugli impianti elettrici dell'edificio quando ha improvvisamente manifestato sintomi di malore...
Il fatale episodio è accaduto nelle colline moreniche del Garda, presso il comune di Muscoline...
Il giudice per le indagini preliminari (GIP) di Brescia, Angela Corvi, ha emesso una convalida...

Altre notizie

Brescia Tomorrow