Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Violenza sessuale a San Cipriano di Lonato: indagini in corso

Una giovane vittima di 20 anni e quella serata all'Art Club che da una notte spensierata si è trasformata in un incubo

La notte del sabato ha portato con sé un terribile incubo per una giovane ragazza di 20 anni, che ora si trova al centro di un’indagine in corso sul presunto caso di violenza sessuale avvenuto nelle campagne di San Cipriano di Lonato, fuori dalla discoteca Art Club. Una serata inizialmente all’insegna del divertimento e della spensieratezza si è trasformata in un agguato violento che ha scosso la comunità locale.

Era circa l’1:30 di sabato notte quando la giovane vittima e le sue amiche avevano deciso di lasciare la discoteca Art Club e dirigersi verso casa. Tutto sembrava procedere normalmente finché non hanno accettato un passaggio da parte di due o tre ragazzi a bordo di un’auto. Quello che sembrava un gesto di gentilezza si è rivelato essere l’inizio di un’incubo per la giovane donna.

Dopo essere salita a bordo dell’auto, la vittima è stata condotta lontano dalla discoteca e portata nelle colline di San Cipriano di Lonato, dove è avvenuta la violenta aggressione. La ragazza è riuscita a fuggire dall’auto in uno stato di shock, ma ha immediatamente chiamato aiuto, dimostrando coraggio in una situazione estremamente difficile.

Le indagini sull’orribile incidente sono state affidate ai carabinieri di Desenzano, che stanno cercando di ricostruire gli eventi e individuare i responsabili. La discoteca Art Club ha collaborato con le forze dell’ordine, mettendo a disposizione le registrazioni delle telecamere di sorveglianza per aiutare nelle indagini.

Il gestore della discoteca ha sottolineato che l’incidente non è avvenuto all’interno o nelle immediate vicinanze del locale, ma nelle colline di San Cipriano, come indicato dalle forze dell’ordine. È stato affermato che la giovane vittima aveva frequentato la discoteca prima dell’incidente e si era allontanata accompagnata da persone estranee alla struttura.

La ragazza ha sporto denuncia alla polizia, ed è stata immediatamente accompagnata in ospedale dove è stata sottoposta a cure mediche e analisi appropriate. Il giorno successivo, ha fornito una testimonianza dettagliata ai carabinieri per contribuire all’inchiesta in corso.

In attesa dei risultati delle indagini, la comunità locale resta inorridita per quanto accaduto e attende giustizia per la giovane vittima. La speranza è che i responsabili vengano identificati e portati davanti alla legge, affinché un gesto così atroce non resti impunito.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il lavoratore stava intervenendo sugli impianti elettrici dell'edificio quando ha improvvisamente manifestato sintomi di malore...
Il fatale episodio è accaduto nelle colline moreniche del Garda, presso il comune di Muscoline...
Il giudice per le indagini preliminari (GIP) di Brescia, Angela Corvi, ha emesso una convalida...

Altre notizie

Brescia Tomorrow