Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Monte Misa: escursionista cinquantenne salvata dal Soccorso Alpino

Decisivo l'intervento del Soccorso Alpino che ha utilizzato un "toboga" per trarre in salvo la donna infortunata alla gamba

Nel cuore delle maestose montagne del Monte Misa, a un’altitudine di 1.950 metri, si è verificato un incidente escursionistico che ha richiesto l’intervento tempestivo del Soccorso Alpino. Una donna di cinquant’anni aveva riportato una lesione alla gamba, creando una situazione di emergenza.

La chiamata d’aiuto è giunta poco dopo le 13 del pomeriggio, e in men che non si dica, una squadra composta da quattro esperti tecnici del Soccorso Alpino si è mobilitata per raggiungere la escursionista. Questi coraggiosi uomini non sono estranei a questa zona, che è nota per la sua bellezza ma anche per le sfide che può presentare.

Una volta giunti sul posto, i soccorritori hanno effettuato una valutazione sanitaria della donna, garantendo la sua sicurezza e mettendola al riparo da ulteriori pericoli. La priorità era garantire che ricevesse l’assistenza medica necessaria per la sua lesione alla gamba.

Un aspetto cruciale dell’intervento è stato il trasporto della paziente dal luogo dell’incidente fino all’ambulanza. In questo caso, è stato utilizzato un toboga, un dispositivo specializzato progettato per movimentare in sicurezza le persone in terreni difficili come quelli montani. Grazie all’abilità dei soccorritori, la donna è stata prontamente trasferita all’ambulanza, dove ha potuto ricevere ulteriori cure e assistenza medica.

L’intera operazione di soccorso ha richiesto tempo ed impegno, e solo alle 16 è stato possibile completarla con successo. La pazienza e la competenza dei membri del Soccorso Alpino hanno dimostrato di essere fondamentali in questa situazione.

Il Monte Misa è una meta molto frequentata dagli escursionisti, ed è per questo che il Soccorso Alpino è sempre pronto ad intervenire quando necessario. Le operazioni di soccorso precedenti in questa zona hanno permesso ai tecnici di acquisire una conoscenza approfondita del territorio, affinando le strategie di recupero per affrontare le sfide specifiche che possono emergere in queste montagne imponenti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Attualmente, oltre 30 carabinieri sono impegnati nell'operazione, che ha già portato all'arresto di sette persone...
Il treno regionale veloce 2635, partito poco prima da Brescia e diretto verso Venezia, ha...
Un pasticcere 44enne della Valtrompia, titolare di una nota pasticceria, si trova al centro di...

Altre notizie

Brescia Tomorrow