Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Materiale bellico rinvenuto nel Porto Vecchio di Desenzano del Garda

Volontari locali e Forze dell'Ordine mobilitate per la sicurezza di tutti

Materiale bellico rinvenuto nel Porto Vecchio di Desenzano del Garda: Intervento degli artificieri militari

Nel corso della mattina di sabato 20 gennaio, è stato effettuato un sorprendente recupero di materiale bellico nelle acque del Porto Vecchio di Desenzano del Garda. Volontari locali hanno rinvenuto una granata d’artiglieria di grosso calibro e altri tre ordigni, mettendo in atto un’operazione che ha richiesto l’intervento immediato delle forze dell’ordine e dei militari del Genio di Cremona.

Il Porto Vecchio di Desenzano del Garda è una delle zone più frequentate della città e attira numerosi visitatori e bagnanti, rendendo ancora più sorprendente la scoperta di materiale bellico in queste acque. È stato proprio grazie all’attività di pulizia periodica dei fondali e delle spiagge da parte dei volontari locali che queste pericolose munizioni sono state individuate e segnalate alle autorità competenti.

L’operazione di recupero è stata condotta da volontari dedicati alla salvaguardia dell’ambiente marino, i quali svolgono un ruolo cruciale nella manutenzione e nella pulizia delle acque costiere. La granata d’artiglieria e gli altri ordigni sono stati scoperti durante una delle loro incursioni sottomarine, evidenziando quanto sia importante il loro impegno nel mantenere le acque locali sicure per tutti.

L’intervento delle forze dell’ordine è stato immediato ed essenziale per garantire la sicurezza della zona circostante e della comunità locale. Sul posto si sono mobilitati agenti della Polizia di Stato, della Polizia locale e della Guardia costiera per assicurare che nessuno si avvicinasse all’area pericolosa.

L’area intorno al Porto Vecchio di Desenzano del Garda è stata opportunamente perimetrata e dichiarata “off-limits” fino a quando gli artificieri militari del Genio di Cremona non avranno effettuato una bonifica completa e sicura. La presenza di munizioni belliche in queste acque è un serio pericolo per la comunità locale e richiede la massima attenzione da parte delle autorità.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un uomo di 38 anni, già noto alle forze dell'ordine, ha tentato un audace furto...
Le indagini sull'incidente hanno preso una svolta significativa ieri, quando sono stati resi noti i...

Altre notizie

Brescia Tomorrow