Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Migliorare il sistema sanitario lombardo: Bertolaso presenta le sfide per i prossimi anni

L'assessore al Welfare lombardo Bertolaso assicurato che sono stati destinati 280 milioni di euro per il nuovo ospedale di Brescia

L’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Guido Bertolaso, ha annunciato ambiziosi obiettivi per il miglioramento del sistema sanitario lombardo durante un incontro con sindaci, vertici della sanità e giornalisti presso la Camera di Commercio di Brescia. L’assessore ha dichiarato l’intenzione di azzerare le liste d’attesa entro i prossimi tre anni e di rendere i pronto soccorso della Lombardia i migliori d’Italia.

Il potenziamento della rete ospedaliera è al centro del progetto, con il completamento delle opere di ampliamento e ristrutturazione degli Spedali Civili di Brescia. Inoltre, verrà potenziata la medicina territoriale attraverso l’apertura di nuove Case di Comunità, consultori, centri di salute mentale e servizi domiciliari. La promozione della prevenzione e della salute pubblica sarà realizzata con l’aumento dei programmi di screening, vaccinazione e educazione sanitaria. Inoltre, si darà impulso alla ricerca e all’innovazione delle strutture universitarie e dei centri di riferimento regionale.

L’assessore Bertolaso ha condiviso questi progetti con i sindaci e gli stakeholder della provincia di Brescia durante la presentazione dei nuovi direttori generali delle strutture sanitarie locali. Questi nuovi dirigenti entrati in carica il 1° gennaio 2024 sono Claudio Sileo all’Ats Brescia, Luigi Cajazzo all’Asst Spedali Civili di Brescia, Alessandra Bruschi all’Asst Franciacorta e Roberta Chiesa all’Asst del Garda. L’assessore ha espresso gratitudine per il lavoro svolto dai predecessori e ha augurato buon lavoro ai nuovi, sottolineando la loro professionalità e competenza.

Bertolaso ha anche affrontato la questione della qualità delle prestazioni nei pronto soccorso lombardi. Ha sottolineato l’importanza di fornire ai medici e agli infermieri gli strumenti tecnologici ed economici necessari per migliorare la qualità dell’assistenza fornita ai pazienti.

Nel suo intervento, l’assessore ha anche toccato il tema delle liste d’attesa e del nuovo Centro Unico Prenotazioni (CUP). Ha dichiarato che la Regione sta lavorando intensamente per ridurre le attese per gli esami e le visite, compresa l’eliminazione del fenomeno del “no show”, in cui i cittadini prenotano appuntamenti in più strutture sanitarie. Questo comporta la sottrazione di circa 4 milioni di prestazioni ai cittadini, una situazione che richiede una riorganizzazione e ottimizzazione del sistema.

Bertolaso ha anche evidenziato l’importanza dei medici di base e degli sforzi della Regione per semplificare la burocrazia e favorire l’aggregazione dei professionisti. Ha annunciato inoltre che il disagio giovanile sarà al centro delle politiche regionali, con una serie di azioni previste a partire dal 2024.

Infine, l’assessore ha affrontato la questione dei nuovi ospedali di Brescia e Desenzano. Ha assicurato che sono stati destinati 280 milioni di euro per il nuovo ospedale di Brescia, e che ulteriori finanziamenti verranno stanziati una volta che i progetti saranno definiti in modo più concreto. La priorità è garantire un’assistenza sanitaria di qualità anche considerando il grande afflusso turistico nella zona.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal 27 aprile al 1° maggio, il pittoresco lungolago di Salò si trasforma in un...
Con l'arrivo della primavera, il tessuto culturale e commerciale delle nostre città si anima con...
Andrea Braido brilla come ospite d’onore nella celebre manifestazione di Brescia, un evento che trasforma...

Altre notizie

Brescia Tomorrow