Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

A2A in crescita record: dividendi da 75 milioni di euro e piani ambiziosi per la transizione energetica

La multiutility A2A celebra risultati eccezionali nel 2023 e annuncia ambiziosi investimenti per la sostenibilità ambientale e la crescita energetica.

La multiutility A2A, protagonista nel settore energetico e ambientale, registra risultati senza precedenti nel 2023, con un utile netto in crescita del 64% rispetto all’anno precedente. L’azienda, quotata in Borsa, conferma la distribuzione di una straordinaria cedola di 75 milioni di euro al Comune di Brescia, segnando un incremento rispetto ai 70,8 milioni del 2022. Questo assegno record si rivelerà fondamentale per affrontare spese straordinarie e alimentare un tesoretto utile nei prossimi mesi.

Il Consiglio di Amministrazione, guidato dal Presidente Roberto Tasca e dall’Amministratore Delegato Renato Mazzoncini, ha annunciato la cifra tonda, sottolineando anche gli straordinari risultati ottenuti dall’azienda nel corso dell’ultimo esercizio. Mazzoncini ha commentato: “Grazie al contributo di tutte le Business Unit e Aziende del Gruppo, abbiamo chiuso il 2023 con risultati record e un utile netto in aumento del 64% rispetto al 2022.”

Investimenti mirati per una transizione energetica sostenibile

Il Gruppo A2A ha pianificato investimenti ambiziosi, prevedendo circa 22 miliardi di euro entro il 2035. Nell’ambito dell’Economia Circolare, sono destinati circa 6 miliardi di euro per il trattamento dei rifiuti, il ciclo idrico integrato e il teleriscaldamento. La transizione energetica sarà supportata da 16 miliardi di euro per l’elettrificazione dei consumi, lo sviluppo delle reti elettriche e delle fonti rinnovabili.

A2A ha pianificato un’operazione straordinaria da circa 1,2 miliardi di euro per acquisire gran parte della rete elettrica della provincia di Milano e della Valtrompia. Questa iniziativa porterà a una significativa crescita dimensionale con 17 mila chilometri di rete elettrica, 800 mila Pod e 60 cabine primarie. Il Gruppo contribuirà così alla transizione energetica e alla decarbonizzazione del Paese.

Risultati operativi e prospettive future

I risultati operativi del 2023 indicano un margine operativo lordo (Ebitda) atteso oltre 1,1 miliardi nella business unit energia, con proiezioni di crescita a 1,5 miliardi di euro nel 2035. La business unit ambiente e smart infrastrutture prevedono un aumento dell’Ebitda, contribuendo a un quadro finanziario solido e in crescita.

La sindaca di Brescia, Laura Castelletti, esprime fiducia nei risultati, sottolineando l’importanza degli investimenti nel vincere la sfida della transizione ecologica. Da azionista, osserva con orgoglio la crescita di A2A e il suo contributo tangibile alla comunità attraverso i 75 milioni di euro di dividendi, evidenziando la visione strategica della città puntando sulla vocazione industriale e sulla svolta green.

Con una solida base finanziaria e piani ambiziosi, A2A si prepara a giocare un ruolo chiave nella costruzione di infrastrutture strategiche per la transizione ecologica del Paese.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'aumento del costo della vita costringe i bresciani a rinunciare alle cure mediche...
Aziende bresciane alle prese con la difficoltà di reperimento del personale qualificato...

Altre notizie

Brescia Tomorrow