Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Rivoluzione nella mobilità urbana: Provaglio d’Iseo tra “Zone 30” e nuovi sensi unici

Nel dettaglio, si parla di un'imminente realizzazione di "Zone 30", dove il limite di velocità sarà ridotto a 30 km/h, e l'adozione di nuove disposizioni per il senso unico di marcia in diverse vie cruciali

Provaglio d’Iseo sta per vivere un cambiamento significativo nel tessuto della sua mobilità urbana. Il Comune ha annunciato l’introduzione di misure rivoluzionarie che promettono di migliorare la sicurezza stradale e ridurre l’impatto ambientale. Nel dettaglio, si parla di un’imminente realizzazione di “Zone 30”, dove il limite di velocità sarà ridotto a 30 km/h, e l’adozione di nuove disposizioni per il senso unico di marcia in diverse vie cruciali sia nel capoluogo che nella frazione di Provezze. Queste modifiche non sono solo un passo verso una maggiore sicurezza per automobilisti e pedoni, ma segnano anche un impegno verso una mobilità più sostenibile.

Le strade di Provaglio d’Iseo sono destinate a vedere un’evoluzione notevole con l’istituzione di percorsi a senso unico e l’introduzione delle Zone 30. Particolare attenzione è stata dedicata a vie strategiche come Via Combattenti, che vedrà un nuovo senso unico verso Via Torcoli, e Via Maiorana, che cambierà direzione verso Via Stazione Vecchia. Analoghe disposizioni riguarderanno anche Via Montegrappa e Via Martiri della Libertà a Provezze, che orienteranno il traffico rispettivamente verso Via Montenero e con origine da Via Nikolajewka. Queste modifiche sono pensate per ottimizzare i flussi veicolari e aumentare la sicurezza su strada.

Le Zone 30 rappresentano un pilastro centrale di questa trasformazione urbana. Strade come Sebina, Olimpia, Roma, e De Gasperi nel capoluogo, oltre a Caduto Bonetti, Chiesa, Carlo Alberto, e una parte di Via Gramsci a Provezze, saranno soggette a questo nuovo limite di velocità. L’obiettivo è duplice: ridurre significativamente il rischio di incidenti e promuovere al contempo forme di mobilità più ecologiche e sostenibili. Queste zone si estenderanno fino a includere aree nevralgiche come il Parco dei Giusti, creando un ambiente più sicuro e piacevole per tutti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Ordinanza per la sicurezza a seguito di frana: stop alla navigazione e altre attività acquatiche...
Vasco Rossi è stato accolto con fervore durante la cerimonia di consegna del XV Premio...
La città di Chiari si appresta a dare il benvenuto a un nuovo supermercato Iperal...

Altre notizie

Brescia Tomorrow