Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Capodanno 2023: oltre 20.000 bresciani colpiti dall’influenza

Aumento drastico dei casi di influenza a Brescia durante le festività

L’arrivo del nuovo anno è stato accompagnato da una preoccupante crescita dei casi di influenza nella regione di Brescia, con un aumento che ha superato il 100% nelle ultime due settimane. La situazione è diventata così critica che la Regione Lombardia ha deciso di prendere misure drastiche per affrontare l’emergenza.

Sospensione dei ricoveri per terapie riabilitative

Il sistema sanitario della regione è stato gravemente sottoposto a pressione, con un afflusso costante di pazienti presso i Pronto Soccorso. Per far fronte a questa situazione, l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Guido Bertolaso, ha annunciato la sospensione temporanea dei ricoveri per terapie riabilitative. Questa decisione riguarda circa 7.000 posti letto in ospedale, che ora potranno essere utilizzati per i pazienti ricoverati nei reparti di Medicina, che non richiedono più cure ospedaliere ma hanno ancora bisogno di riabilitazione.

Questo cambiamento consentirà di accelerare il ricovero dei pazienti provenienti dai Pronto Soccorso e di ridurre le lunghe attese. L’obiettivo principale è quello di garantire un trattamento adeguato a coloro che ne hanno bisogno, migliorando l’efficienza del sistema ospedaliero.

L’assessore Bertolaso ha voluto sottolineare il grande impegno e la dedizione del personale medico ed infermieristico di Emergenza e Urgenza che sta lavorando instancabilmente per gestire questa emergenza.

La necessità della vaccinazione

L’assessore Bertolaso ha anche fatto appello alla responsabilità dei cittadini in questa situazione. Ha evidenziato che se più persone avessero risposto ai continui appelli per la vaccinazione, la situazione attuale potrebbe essere stata limitata al massimo. È stato sottolineato che in sole due settimane i casi di influenza sono raddoppiati, passando da 70.000 a 150.000, con circa il 70% di questi pazienti che si recano nei Pronto Soccorso senza un adeguato filtro sul territorio.

Questo scenario dimostra chiaramente che l’immunità sul territorio è insufficiente, e i virus trovano terreno fertile per diffondersi. Pertanto, l’invito rimane quello di vaccinarsi per proteggere se stessi e gli altri dalla diffusione dell’influenza, contribuendo così a sgravare il sistema sanitario in questa difficile fase.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Per tre giorni consecutivi, da venerdì 12 fino a domenica 14 aprile, dalle ore 10...
Una giornata di mobilitazione a tutela dei diritti dei lavoratori...
Rinascita della ciclopedonale Vello-Toline: tra sfide e innovazione...

Altre notizie

Brescia Tomorrow