Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Resta in carcere Mauro Pedrotti: confermata la custodia cautelare per l’omicidio della madre

Il gip respinge la richiesta degli arresti domiciliari dopo la confessione dell'uomo

Il gip Gaia Sorrentino ha confermato la decisione di mantenere in carcere Mauro Pedrotti, il 57enne che ha ammesso di aver ucciso la madre Santina Delai, 78 anni, strangolandola nella loro casa a Puegnago sul Garda. La richiesta di arresti domiciliari avanzata dal legale dell’uomo è stata rigettata, considerando il rischio di inquinamento probatorio alla luce del comportamento dell’indagato durante l’interrogatorio in carcere.

Nell’interrogatorio, Pedrotti si è limitato a una dichiarazione spontanea negando di aver premeditato l’omicidio, contrastando le accuse mosse contro di lui. Tuttavia, il gip ha ritenuto che le circostanze richiedessero una custodia cautelare in carcere per preservare l’integrità delle prove.

Il 57enne si trova ora in attesa del processo mentre la comunità di Puegnago sul Garda resta sconvolta da questo tragico evento. La notizia dell’omicidio ha scosso profondamente la tranquillità del piccolo centro, lasciando increduli i residenti e sollevando domande su ciò che potrebbe aver portato Pedrotti a compiere un gesto così estremo nei confronti della propria madre.

La decisione del gip di confermare la custodia cautelare in carcere è stata presa in considerazione delle prove e del comportamento dell’indagato durante l’interrogatorio. Questo rafforza la determinazione delle autorità nell’assicurare che il caso venga trattato con la massima serietà e che sia garantita giustizia per la vittima, Santina Delai, e per la comunità colpita da questo terribile crimine.

Il proseguimento delle indagini e l’attesa del processo gettano un’ombra di tristezza su Puegnago sul Garda, una piccola realtà che si trova ora a fare i conti con un evento che ha scosso le sue fondamenta. Resta da vedere come si evolverà la vicenda e quali verità verranno alla luce nel corso del procedimento giudiziario.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il lavoratore stava intervenendo sugli impianti elettrici dell'edificio quando ha improvvisamente manifestato sintomi di malore...
Il fatale episodio è accaduto nelle colline moreniche del Garda, presso il comune di Muscoline...
Il giudice per le indagini preliminari (GIP) di Brescia, Angela Corvi, ha emesso una convalida...

Altre notizie

Brescia Tomorrow