Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Una tragica disavventura: carro funebre di Bagnolo Mella disperso nella neve

Il funerale di Manuela Spargi, previsto nella chiesa di San Leonardo Murialdo a Milano, è stato inaspettatamente rinviato

In una giornata caratterizzata da eventi insoliti e tragici, il funerale di Manuela Spargi, previsto nella chiesa di San Leonardo Murialdo a Milano, è stato inaspettatamente rinviato. La donna, tragicamente scomparsa in un incidente automobilistico nel Lago di Como, avrebbe dovuto ricevere l’ultimo saluto da parenti, amici e colleghi radunati in chiesa. Tuttavia, una serie di eventi inaspettati ha impedito che ciò avvenisse come previsto.

L’origine di questa serie di eventi risale a un errore di navigazione da parte del conducente del carro funebre. Invece di dirigere il veicolo verso Milano, utilizzando la superstrada del Lago di Como e dello Spluga, il navigatore ha indicato una rotta errata verso Sondrio. Questo ha portato il mezzo a imboccare una strada normalmente chiusa durante l’inverno, che conduce al passo Dordona, nel comune di Fusine, provincia di Sondrio. Qui, il veicolo è rimasto intrappolato in una violenta tormenta di neve, senza alcuna possibilità di comunicazione a causa dell’assenza di segnale telefonico.

In queste circostanze drammatiche, l’uomo alla guida, un 37enne di origine sarda e dipendente dell’impresa di onoranze funebri di Bagnolo Mella, ha preso una decisione disperata. Lasciato il carro funebre, ha intrapreso a piedi un percorso di quasi dieci chilometri nella neve, alla ricerca di aiuto. La sua determinazione lo ha portato a un rifugio, da dove è stato possibile attivare i soccorsi.

Le squadre di soccorso, comprese quelle del Soccorso Alpino, militari della guardia di finanza e carabinieri, sono intervenute prontamente. Utilizzando motoslitte e un quad forniti dalla società impianti di Foppolo e Akja, i soccorritori hanno raggiunto l’uomo e lo hanno trasportato a valle, a Foppolo, dove un’ambulanza lo attendeva per il trasporto in ospedale. Fortunatamente, le sue condizioni non erano gravi.

Nel frattempo, a Milano, i familiari e gli amici di Manuela Spargi, inconsapevoli di quanto stava accadendo, attendevano con ansia l’arrivo del feretro nella chiesa di San Leonardo Murialdo.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Imprenditore di Rudiano al cuore di un'operazione di frode fiscale e riciclaggio coinvolgente molteplici aziende...
Atto vandalico nella notte tra Pisogne e Marone: cinque telecamere di sicurezza coperte di vernice...
Una pattuglia del Radiomobile di Chiari ha notato un uomo, un 45enne residente ad Adro,...

Altre notizie

Brescia Tomorrow