Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Trafileria Carlo Gnutti a Chiari: cala il fatturato, pronto però un nuovo stabilimento

Un progetto degno di nota è il nuovo stabilimento di Urago d'Oglio

Nonostante un calo significativo nel fatturato, la Trafileria Carlo Gnutti spa, un pilastro dell’industria italiana dal 1947, mostra una resilienza notevole nei suoi recenti dati finanziari. La società conferma investimenti significativi, con oltre 29 milioni di euro già destinati e piani ambiziosi per il futuro. Un progetto degno di nota è il nuovo stabilimento di Urago d’Oglio, situato negli spazi della ex Durpress. Questo progetto, con un investimento complessivo di oltre 100 milioni di euro, prevede l’avvio dell’attività nel 2026 e promette di creare circa un centinaio di nuovi posti di lavoro, sottolineando l’impegno dell’azienda verso la crescita e lo sviluppo economico.

Il bilancio del periodo 2022/2023, chiuso al 30 giugno, rivela numeri significativi. Il fatturato si è attestato a oltre 597 milioni di euro, segnando una riduzione del 35% rispetto al record di oltre 927 milioni del 2021/2022. Tuttavia, il dato che spicca è la tenuta degli utili: 32,2 milioni di euro, un leggero calo rispetto ai 39,5 milioni dell’esercizio precedente, ma ancora in doppia cifra. Il margine operativo lordo (ebitda) supera i 55,5 milioni di euro, mentre il reddito corrente si attesta a 43,5 milioni. Nonostante le sfide, l’ebit (reddito operativo) rimane solido a 25,6 milioni di euro.

Fondata nel 1947, la Trafileria Carlo Gnutti spa si è affermata come uno dei principali produttori di semilavorati di ottone nel mercato italiano ed europeo. Con sede a Chiari, in provincia di Brescia, l’azienda vanta un team di circa 400 dipendenti, un elemento chiave del suo successo continuo.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Aziende bresciane alle prese con la difficoltà di reperimento del personale qualificato...
L'erosione dei risparmi delle famiglie bresciane supera il miliardo di euro...

Altre notizie

Brescia Tomorrow