Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Brescia commemora l’81ª Giornata della Memoria: un tributo alle vittime italiane

Un giorno dedicato al ricordo delle vittime dell'olocausto ebraico e dei deportati italiani nei campi di concentramento nazisti

In un solenne tributo alla memoria, Brescia ha onorato l’81ª Giornata della Memoria, un giorno dedicato al ricordo delle vittime dell’olocausto ebraico e dei deportati italiani nei campi di concentramento nazisti. La città, imbevuta di storia e riflessione, ha visto le sue strade trasformarsi in luoghi di commemorazione e riflessione.

La giornata commemorativa ha preso il via con un imponente corteo, che ha avuto origine dall’Auditorium San Barnaba situato in Corso Magenta. Qui, rappresentanti del comune si sono uniti a studenti e cittadini, in un incontro che ha sottolineato l’importanza della memoria collettiva e dell’educazione storica. Il corteo ha proseguito il suo cammino fino a raggiungere il cuore dell’evento commemorativo, Piazzale Cremona.

Al Piazzale Cremona, i partecipanti si sono radunati attorno al Monumento del Deportato, una creazione emotivamente potente dello scultore bresciano Remo Bombardieri. Quest’opera, inaugurata nel 1982 dall’allora Presidente della Repubblica Sandro Pertini, rappresenta un simbolo tangibile del tributo della città alle vittime dell’atrocità nazista.

Durante la cerimonia, Marco Fenaroli, assessore con delega a Casa della Memoria, ha rappresentato l’amministrazione comunale portando i saluti della Sindaca Castelletti, impegnata in altri doveri civici. Al suo fianco, il consigliere delegato della Provincia di Brescia Paolo Fontana e il Vicario Don Carlo Tartari hanno contribuito con le loro riflessioni, arricchendo il significato dell’evento con le loro parole.

Il coordinamento di questi eventi significativi è stato curato da Casa della Memoria, un’istituzione che si impegna a mantenere viva la storia delle persecuzioni e degli stermini, assicurando che le lezioni del passato restino presenti nelle menti e nei cuori delle future generazioni. La loro dedizione ha permesso una commemorazione che non solo ricorda le tragedie del passato, ma invita anche a riflettere sulla loro rilevanza nel presente.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il conducente della moto, un uomo di 49 anni, e sua moglie, di 44 anni,...
Dal 27 aprile al 1° maggio, il pittoresco lungolago di Salò si trasforma in un...

Altre notizie

Brescia Tomorrow