Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Sei cuccioli di cane abbandonati in una borsa a Bovegno: un appello per trovare loro una casa

Un intervento tempestivo della Polizia locale Valle Trompia salva sei piccoli cuccioli in cerca di affetto e protezione.

Il 10 febbraio, a Bovegno, un insolito rinvenimento ha messo in moto una catena di solidarietà e interventi pronti a salvare sei piccoli cuccioli di cane. Abbandonati dentro una borsa vicino a un cassonetto, questi adorabili canetti sono stati fortunatamente scoperti grazie a una segnalazione al corpo intercomunale della Polizia locale Valle Trompia, guidata da Patrizio Tosoni.

Una volta sul posto, gli agenti hanno prontamente attivato l’unità cinofila, collaborando con il veterinario e alcuni volontari per garantire le prime cure necessarie. Nonostante la situazione critica, i cuccioli sono stati trovati in buone condizioni fisiche, dimostrando una grande resilienza nonostante l’abbandono subito.

Un ruolo fondamentale è stato svolto dall’associazione Sos cani randagi, che si è immediatamente offerta di supportare il recupero e il successivo inserimento dei cuccioli in famiglie adottive amorevoli. Grazie a questa collaborazione, si spera che i sei cuccioli possano trovare presto una casa dove essere accolti e amati.

Parallelamente all’operazione di salvataggio, le autorità stanno conducendo indagini per individuare l’autore di questo crudele gesto di abbandono. Chiunque venga identificato rischia una denuncia all’autorità giudiziaria per maltrattamento e abbandono di animali, palesando la severità delle conseguenze legali per tali atti.

In un momento in cui la sensibilizzazione verso il benessere degli animali è sempre più alta, episodi come questo sottolineano l’importanza di una vigilanza costante e di un impegno collettivo nel proteggere le creature più vulnerabili della nostra società.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il progetto unisce natura, storia e attività outdoor per i proprietari di cani...
Puffo
Abbandonato per una condizione congenita, Puffo lotta per una seconda possibilità...
Era l'11 aprile, esattamente dodici mesi dopo la sua scomparsa, quando Teo è stato avvistato...

Altre notizie

Brescia Tomorrow