Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Nuova Speranza per Campione del Garda: proposta di concordato per risollevare le sorti della frazione

Una proposta di concordato potrebbe risolvere i debiti lasciati dal fallimento e sbloccare lo sviluppo economico di Campione del Garda, aprendo nuove prospettive per la rinascita della località.

C’è grande curiosità e speranza a Campione del Garda, frazione a lago del Comune di Tremosine, per il deposito da parte del commissario liquidatore di Coopsette (impresa che ha ricostruito il borgo in chiave turistica ed è poi finita in liquidazione nel 2015) di una nuova proposta di concordato che potrebbe sbloccare lo stallo di un’ampia area del paese, che proprio tramite il liquidatore è da anni in cerca di acquirenti.

Con la sfortunata operazione di Coopsette, Campione del Garda avrebbe dovuto diventare la punta di diamante di un Comune che fa già parte del ristretto club dei “Borghi più belli d’Italia“. Da qualche anno a questa parte è invece la frazione che sta patendo di più per i disagi dovuti al fallimento di Coopsette che, nelle intenzioni, doveva trasformare il paese in un esclusivo resort.

Presentata tramite un fondo dalla società Europa Investimenti Spa (che ha tra i suoi campi di attività la gestione di immobili gravati da debito), la proposta mette a disposizione dei creditori 58 milioni di euro e prevede il rimborso al 100 % dei creditori privilegiati e all’1% dei creditori chirografari. Ha già ricevuto il parere favorevole del ministero delle Imprese, come prevede la procedura. Tocca ora al tribunale decidere se accettare la richiesta di accesso al concordato.

Sono passaggi che il Comune di Tremosine guarda con attenzione – commenta il sindaco Battista Girardi -. Tutta la zona a sud del torrente San Michele è in mano al liquidatore, che in teoria dovrebbe trovare nuovi acquirenti. Da parte nostra abbiamo fatto una variante generale al Prg che dovrebbe essere approvata nei prossimi mesi, con un nuovo assetto per l’area, gettando le basi per un nuovo strumento urbanistico, dopo l’affossamento del piano particolareggiato generale a causa della frana. C’era la necessità nella zona sud di Campione di uno strumento urbanistico attuabile che possa interessare eventuali nuovi acquirenti“. “Da parte nostracontinua il sindaco di Tremosine – abbiamo fatto il possibile per fare sì che si affaccino nuovi interlocutori pronti a confrontarsi con il Comune“.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tra il 24 e il 28 aprile, il pittoresco centro storico di Castel Mella si...
Dal 27 aprile al 1° maggio, il pittoresco lungolago di Salò si trasforma in un...
Con l'arrivo della primavera, il tessuto culturale e commerciale delle nostre città si anima con...

Altre notizie

Brescia Tomorrow