Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Capodiponte rivela il nuovo volto del Parco Archeologico: Seradina 2.0

Un ritorno alle origini: il Parco Archeologico di Seradina e Bedolina si prepara a incantare nuovamente

Il Parco archeologico comunale di Seradina e Bedolina, situato nel cuore di Capodiponte, si appresta a rivelarsi nuovamente al mondo. Dopo un significativo intervento di restauro e miglioramento dell’accessibilità, quest’area di straordinario interesse storico riapre le sue porte al pubblico, promettendo un’esperienza arricchita e più accessibile. La completa riapertura è fissata per oggi, 1 aprile, dalle 10 alle 17, seguita da un’inaugurazione ufficiale il 4 aprile, che vedrà protagonisti una camminata esplorativa e l’inaugurazione di “Seradina 2.0”.

Il Progetto di Rinnovamento: Un Incontro tra Passato e Innovazione

Il rilancio del parco è frutto del progetto “Conservazione, valorizzazione, innovazione, sostenibilità”, ideato dallo studio d’architettura D’Uopo di Parma e finanziato dalla Regione. Tale iniziativa ha mirato a preservare e valorizzare le incisioni rupestri, migliorare l’accessibilità e promuovere la conoscenza del sito. L’intervento ha incluso il restauro di alcune delle famose rocce incise e il recupero dei percorsi per rendere l’area più fruibile.

Eventi e Appuntamenti: Un Calendario Ricco di Scoperte

L’apertura di “Seradina 2.0” sarà accompagnata da una serie di eventi culturali. Tra questi, spiccano la conferenza tenuta dall’archeologo Alberto Marretta, che illustrerà le ultime ricerche antropologiche, e visite guidate che offriranno un’immersione diretta nella storia millenaria del sito. Un highlight sarà rappresentato dalla visita notturna del 26 aprile, un’esperienza unica per ammirare le incisioni sotto una nuova luce.

Verso il Futuro: Il Percorso di Valorizzazione Continua

La serie di iniziative si concluderà il 11 maggio con una camminata che evidenzierà i nuovi interventi di manutenzione e valorizzazione del sentiero che collega Bedolina a Pescarzo, culminando nel sito archeologico della “casa alpina” di Pescarzo. Questo calendario di eventi non solo celebra la riapertura del parco ma segna anche l’avvio di una nuova fase nella sua storia, unendo passato, presente e futuro in un dialogo continuo.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Esplorazione della vita carceraria attraverso gli occhi dei detenuti in una serie digitale innovativa...

Altre notizie

Brescia Tomorrow