Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Il futuro a pedaggio della Corda Molle: cambiamenti e costi in vista

Una delle modifiche più significative è l'introduzione di un pedaggio una volta completati i lavori

In un contesto di continua evoluzione delle infrastrutture viarie italiane, un significativo cambiamento è all’orizzonte per gli automobilisti che frequentano la Corda Molle, un raccordo stradale che ha rappresentato un’arteria vitale per il traffico locale fin dalla sua concezione negli anni Sessanta dalla Provincia. Originariamente progettata per facilitare gli spostamenti lungo il tratto di circa 30 chilometri che collega Concesio, Travagliato e Montichiari, questa via è ora al centro di un’importante trasformazione.

Con il completamento dei lavori di potenziamento attualmente in corso, si prevede che la Corda Molle subirà una trasformazione radicale, passando da raccordo provinciale a tratto autostradale. Questo sviluppo è il risultato di un progetto di ampliamento che ha visto l’aggiunta di 17 chilometri di strada, costruiti ex novo tra Azzano Mella e Montichiari, con l’obiettivo di migliorare l’interconnessione tra le autostrade A4, A21 e Brebemi. Un progetto ambizioso che, entro l’estate, realizzerà una visione lungamente attesa di rendere la Corda Molle un fulcro per la mobilità regionale.

Tuttavia, con il progresso vi sono anche cambiamenti che potrebbero non essere accolti favorevolmente da tutti. Una delle modifiche più significative è l’introduzione di un pedaggio una volta completati i lavori. Questa decisione segna un punto di svolta per i più di 20.000 automobilisti che percorrono quotidianamente questo tratto, abituati finora alla gratuità del percorso. Il costo del pedaggio, come stabilito dal contratto di servizio tra la precedente gestione di Centropadane e la nuova gestione affidata ad Autovia Padana, parte del Gruppo Gavio, è previsto in 10 centesimi al chilometro.

Questo cambiamento, che si prevede verrà implementato già a partire da giugno, rappresenta una novità significativa per l’area e pone fine all’era della gratuità per la Corda Molle. Se da un lato il pedaggio è un mezzo per finanziare la manutenzione e l’ammodernamento della rete stradale, dall’altro solleva questioni riguardanti l’impatto sulla quotidianità degli automobilisti e sull’accessibilità generale della regione.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Atto vandalico nella notte tra Pisogne e Marone: cinque telecamere di sicurezza coperte di vernice...
Una pattuglia del Radiomobile di Chiari ha notato un uomo, un 45enne residente ad Adro,...
Un lieve terremoto di magnitudo 1.8 è stato avvertito in diverse località delle valli Trompia e Sabbia...

Altre notizie

Brescia Tomorrow