Brescia Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Le nuove gite scolastiche saranno “low-cost”: ecco tutte le informazioni

Le nuove sfide dell'organizzazione delle gite scolastiche: costi in aumento, normative complesse e strategie creative per garantire a tutti gli studenti un'esperienza educativa indimenticabile.

La gestione delle gite scolastiche è diventata una vera e propria sfida nel contesto post-pandemia, con l’aumento vertiginoso dei prezzi e le norme più stringenti che consigliano prudenza. Mentre l’entusiasmo per le avventure educative è alto, i costi crescenti e le limitazioni normative stanno mettendo alla prova la creatività delle scuole nell’organizzare viaggi indimenticabili per gli studenti.

La complicazione burocratica è diventata una realtà quotidiana, con tempi di prenotazione incrociati e la soglia dei 140 mila euro che trasforma la scuola in stazione appaltante, portando con sé ulteriori complicazioni. Se da un lato il portale Mepa ottimizza la gestione, dall’altro, la proroga sulla questione degli appalti offre un sollievo temporaneo fino al 30 settembre.

Il Ministero ha stanziato 50 milioni per aiutare le famiglie con Isee basso, ma le richieste di 150 euro sono state limitate. Nonostante le sfide, nelle scuole bresciane si è deciso di dare il via alle partenze, cercando di adattarsi alla situazione economica di molte famiglie. Tuttavia, alcuni progetti sono saltati, e le destinazioni sono state riorientate verso mete più vicine, privilegiando l’Italia rispetto all’estero.

Le spese e i costi dei viaggi sono diventati un argomento scottante, con genitori che faticano a sostenere i costi aggiuntivi. Alcune uscite sono state eliminate, e l’organizzazione è resa ancor più complicata dalla ricerca di sconti su trasporti e servizi. In molte scuole, i docenti si trovano a dover affrontare responsabilità elevate senza nemmeno beneficiare di diarie.

La situazione migliora per gli stage linguistici, con alcuni istituti che hanno fissato limiti di spesa e adesione per garantire la partecipazione della maggioranza della classe. Tuttavia, anche in questo caso, alcune eliminazioni sono inevitabili, con scuole che rinunciano a destinazioni extracontinentali per limitare i costi.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tra il 24 e il 28 aprile, il pittoresco centro storico di Castel Mella si...
Dal 27 aprile al 1° maggio, il pittoresco lungolago di Salò si trasforma in un...
Con l'arrivo della primavera, il tessuto culturale e commerciale delle nostre città si anima con...

Altre notizie

Brescia Tomorrow